MotoGp, Ducati: trattative e opzioni per il 2021

MotoGp, Ducati: trattative e opzioni per il 2021

La Ducati inizia a farsi strada in prospettiva della prossima stagione di MotoGp, il primo a pagarne le conseguenze è Danilo Petrucci. Dopo essere stato sostituito da Jack Miller , ha sostenuto che i piloti non possono fare nulla per dimostrare il proprio valore. Nel frattempo si attende la decisione di Andrea Dovizioso, che sembra essere sempre più vicino alla firma.

LEGGI ANCHE: MotoGp, Jack Miller e la voglia di correre con Dovizioso

Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati parla di altre possibili sorprese dopo l’inizio delle gare, di conseguenza i piloti dovranno dimostrare di meritare il posto in Ducati. Jorge Martin potrebbe inserirsi nel team Satellite Pramac, al fianco di Pecco Bagnaia, che a sua volta non ha convinto con i risultati ottenuti nel 2019. Un altro contendente per il posto in Pramac è il Francese Johann Zarco. “Johann Zarco, a quasi 30 anni, non è più un pilota molto giovane. -ha aggiunto Ciabatti- Ma non dobbiamo dimenticare i risultati che ha ottenuto prima del suo contratto KTM. Ecco perché vogliamo mantenere l’uno o l’altro posto aperto. Vogliamo vedere cosa succede quando ricomincia la MotoGP. Certo, con i suoi 23 anni e le sue conquiste nel campionato del mondo Moto2, Bagnaia è un pilota che vogliamo mantenere per il futuro. Ma con la moto 2020 vogliamo vedere un netto miglioramento rispetto alla stagione 2019“.

Dario Cameo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *